Vetrina Regionale dei Profili di competenze tecnico-professionali Standard
 
Il Settore Standard Formativi Qualità e Orientamento Professionale della REGIONE PIEMONTE si è dotato di un modello che consente di correlare Sistemi tra loro differenti, al fine di garantire la traducibilità dei rispettivi contenuti.

I Repertori presenti all'interno del Sistema Integrato in Rete Collegamenti consentono di:
  • consultare i Repertori dei Profili Professionali Standard della REGIONE PIEMONTE, delle Classificazioni internazionali (ISCO) e nazionali (Ministero del Lavoro, ISTAT);
  • monitorare l'evoluzione delle Professioni sul territorio e nel tempo;
  • riconoscere, con un ampio margine di anticipo, l'emergere di nuove professioni in funzione delle richieste/esigenze del territorio;
  • confrontare il proprio modello descrittivo con tassonomie descrittive riconosciute a livello nazionale ed internazionale;
  • comparare uno o più Profili Professionali con classificazioni/tassonomie riferibili a modelli differenti;
  • analizzare la semantica di un archivio in funzione di parole chiave e/o descrittori di livello.
REPERTORIO DELLE FIGURE A BANDA LARGA REPERTORIO DELLE FIGURE A BANDA LARGA  
Le Figure a Banda Larga (FBL) costituiscono i livelli essenziali delle prestazioni (LEP) dei percorsi triennali e quadriennali di qualifica o diploma professionale conseguiti in obbligo di istruzione. Definite con accordo in Conferenza unificata Stato-Regioni del 29 aprile 2010, le FBL sono espresse in termini di obiettivi formativi declinati per competenze.

Il repertorio presenta i contenuti delle singole FBL suddivisi in Competenze, Abilità minime e Conoscenze essenziali; ogni FBL può essere declinata in eventuali indirizzi nazionali o in eventuali Profili regionali. Per ciascuna FBL sono inoltre disponibili le eventuali correlazioni (quando presenti) con i Profili professionali Standard della Regione Piemonte (divenuti obsoleti con la pubblicazione del repertorio FBL).
 
REPERTORIO PROFILI REGIONE PIEMONTE REPERTORIO PROFILI REGIONE PIEMONTE  
Raggruppa il repertorio dei Profili Professionali Standard della REGIONE PIEMONTE. Il modellamento e la validazione dei Profili della Regione Piemonte è a cura delle commissioni tecniche di comparto che, in collaborazione con gli attori sociali e i funzionari regionali, hanno descritto le professioni secondo il modello delle competenze. La struttura della classificazione è ad albero e si articola su 3 livelli (settore; comparto; profili). Per i primi due viene identificato un codice numerico (2 cifre per il settore; 4 per il comparto). Si tiene traccia delle versioni precedenti dei Profili professionali. Il tool permette di effettuare ricerche sia a livello di codice, sia di titolo e di evidenziare le correlazioni, per il livello dei Profili presenti con la Classificazione Isco 88 e, per derivazione, con quella dell'ISTAT 91 e del Ministero del Lavoro.
 
REPERTORIO PROFILI STANDARD REGIONE PIEMONTE CORRELATI AI PROFILI AFFERENTI AI CCNL REPERTORIO PROFILI STANDARD REGIONE PIEMONTE CORRELATI AI PROFILI AFFERENTI AI CCNL  
Il repertorio ha lo scopo di rappresentare le correlazioni tra i Profili Professionali Standard definiti dal Settore Standard Formativi Qualità e Orientamento Professionale della REGIONE PIEMONTE e i Profili Professionali dell'Apprendistato afferenti ai Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro utilizzati presso la Regione Piemonte.
La struttura del repertorio si articola su 3 livelli. Nel caso della rappresentazione dei Profili Standard i livelli definiti sono: Settore, Comparto e Profili; nel caso dei Profili CCNL i livelli individuati sono: Comparto, CCNL, Profili.
La correlazione si effettua a livello di Profili. Lo strumento presenta due visualizzazioni speculari: la prima ha come riferimento i Profili Standard ed evidenzia le correlazione con i Profili CCNL, l'altra i Profili CCNL cui si correlano i Profili Standard.
 
REPERTORIO ISCO 88 REPERTORIO ISCO 88  
Contiene la Classificazione internazionale delle professioni articolata su quattro livelli. Ogni livello è identificato da un codice numerico (una cifra per il grande gruppo; 2 per il Sotto grande gruppo; 3 per il Sotto gruppo; 4 per il Gruppo di base), dal titolo e dalla descrizione. Il tool permette di effettuare ricerche sia a livello di codice, sia di contenuto e di evidenziare le correlazioni, per il livello del gruppo di base, presenti con la Classificazione del Ministero del lavoro, dell'ISTAT 91 e dei Profili della REGIONE PIEMONTE. Per la sua struttura i Codici ISCO (codice + titolo + descrizione) hanno fatto da ponte di transcodifica tra i repertori dei Profili Regionali (titolo + descrizione + attività/competenze) e la Classificazione del Ministero del Lavoro 2001 (codice + titolo).
 
REPERTORIO ISTAT 91 REPERTORIO ISTAT 91  
Riporta la Classificazione delle professioni redatta dall'Istituto di Statistica Nazionale a seguito del Censimento del 1991. Presenta una struttura ad albero, che si articola su 5 livelli. Ogni professione è identificata da un codice numerico (1 cifra indica il livello del grande gruppo; 2 cifre indicano il livello del gruppo; 3 cifre indicano il livello della classe; 4 cifre indicano il livello delle professioni elementari; 6 cifre indicano il livello della voce). Il tool permette di effettuare ricerche sia a livello di codice, sia di titolo e di evidenziare le correlazioni, per il livello delle voci, presenti con la Classificazione ISCO 88 e con quella dei Profili della REGIONE PIEMONTE.
 
REPERTORIO MINISTERO DEL LAVORO REPERTORIO MINISTERO DEL LAVORO  
Riporta la Classificazione delle professioni redatta dal Ministero del Lavoro nel 2001 sulla base dei dati ISTAT 91 e delle rilevazioni Excelsior. Sono inserite le professioni che possono essere gestite all'interno del contesto dei Centri per l'Impiego. La struttura della classificazione è ad albero e si articola su tre livelli (gruppo; professioni; voci). Ogni livello è identificato da un codice numerico a sei cifre simile a quello del Reperorio ISTAT 91. Il tool permette di effettuare ricerche sia a livello di codice, sia di titolo e di evidenziare le correlazioni, per il livello delle voci, presenti con la Classificazione ISCO 88 e con quella dei Profili della REGIONE PIEMONTE.
 
REPERTORIO PERCORSI STANDARD REPERTORIO PERCORSI STANDARD  
Contiene i percorsi formativi standard regionali, al momento utilizzabili per la progettazione relativa alla Formazione Continua a domanda Individuale (FCI). Tali percorsi riguardano gli ambiti: Sicurezza, Lingue, Informatica.
Sono stati realizzati dalle Commissioni Tecniche di comparto (all. B. D.G.R. 152-3672 del 02/08/06), afferenti al Settore Standard Formativi - Qualità e Orientamento Professionale, con riferimento a obiettivi/profili standard, descritti secondo il modello per Competenze della Regione Piemonte.
Ogni Percorso Formativo contiene gli standard minimi di erogazione definiti dalla Regione Piemonte; è identificato mediante una scheda descrittiva ed una rappresentazione della sua struttura e dei relativi contenuti. Dove previsto, sono citati i riferimenti alla normativa specifica di settore.